© Texilservice s.r.l. Socio Unico - Via Tommaso da Cazzaniga 9/4, 20121 Milano Tel +39 02 86465011 Fax +39 02 86465009; Trib. Milano n. 24887516559/25

P.IVA 07926050159 C.C.I.A.A. Milano n. 1193242 Capitale Sociale int. Vers. Euro 115.000

dettagli moda italia

tulle, pizzi, nastri, ricami, zip, piume, passamanerie

MANIFATTURA DI DOMODOSSOLA: I GIOVANI DESIGNER PREMIATI DAL PRESIDENTE FONTANA E DALL’ASSESSORE MAGONI

 

Si è tenuta il 26 marzo nella casa di Lineapelle la premiazione di Intreccincantiere, il fashion contest di Manifattura di Domodossola realizzato in collaborazione con il Gruppo Banco BPM rappresentato ieri da il Condirettore Domenico De Angelis. Cala il sipario su un’edizione speciale, costellata di traguardi: 100 partecipanti da venti accademie di moda appartenenti a tre differenti continenti, sette giurati d’eccezione e una premiazione in grande stile.

L’Amministratore Delegato di Lineapelle Fulvia Bacchi, moderatrice dell’evento, ha sottolineato come il concorso Intreccincantiere rivolgendo la sua attenzione ai giovani, riesca a trasmettere il valore dei materiali Made in Italy, settore ben rappresentato da Manifattura di Domodossola con il suo brand di pelletteria Athison. Giuseppe Polli, Amministratore Delegato dell’azienda ha commentato: “L’idea di questo concorso, giunto ormai alla quinta edizione, è nata tanti anni fa. Il mondo del lavoro e quello della scuola sono due pilastri fondamentali per la società italiana e il nostro concorso cerca di collegare questi due mondi. In Italia ci sono eccellenze che funzionano: sia dal punto di vista scolastico, e oggi ne abbiamo la prova, sia da quello industriale. Sono emozionato di avere qui presenti oggi il Presidente Fontana e l’Assessore Magoni per raccontare la storia di Manifattura di Domodossola, un’azienda, ma soprattutto una grande famiglia che è riuscita ad affermarsi a livello internazionale nonostante la lontananza dai distretti canonici della moda.”.

L’evento è continuato con l’intervento di Bruna Rossi, direttore Moda del settimanale Io Donna che citando l’indimenticata Franca Sozzani afferma: “I giovani devono essere preparati e liberi da pregiudizi, devono cercare di trovare la propria strada espressiva senza percorrere scorciatoie ingannevoli. Creatività ma con i piedi per terra, perché è con il mercato che bisogna fare i conti.”.

La cerimonia è proseguita con la consegna delle targhe che i giovani designer hanno ritirato direttamente dalle mani del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e dall’Assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda Lara Magoni.

Una cerimonia di premiazione più ristretta si terrà anche il mese prossimo in Giappone nello showroom di Manifattura di Domodossola, occasione in cui ritirerà il premio Daisuke Oguchi, studente del Mode Gakuen di Tokyo.

Il concorso offre molteplici occasioni di visibilità ai vincitori: ad esempio alcuni dei capi più belli verranno esposti nello stand di Athison in occasione dei prossimi Mipel, Pitti, Lineapelle e Zoomark.

PREMIO INTERIOR DESIGN: Martina Cillari, Samy Kuppan Poonivan

                                                              (Harim Accdemia Euromediterranea - Catania)

 

Giuseppe Polli con i premiati